Roma nel weekend: scoprire il meglio in pochi giorni

Sono tante le zone, i monumenti e le attrazioni principali della Capitale. Ma visitarla tutta sarebbe impossibile, soprattutto per chi la visita per poco tempo. Se si decide di recarsi a Roma nel weekend, è possibile organizzare un giro mirato tra storia, bellezze e cultura. Sì, c’è la Fontana di Trevi, del un giro al Colosseo, e molte altre meraviglie che non possono mai mancare nel tour veloce della città eterna.

Ogni strada, ogni scorcio è meraviglia, è patrimonio di ognuno di noi, oltre a rappresentare anche una parte importante della storia del cinema internazionale. Per molti potrebbe sembrare impossibile riuscire a scoprirla in un solo week-end. Bè, in parte è vero, ma basterà fare una lista delle cose principali da vedere e ognuno di noi potrà ottenere il meglio da questa città.

Vediamo allora quali sono i luoghi imperdibili della Capitale, quelli che non possono mai essere dimenticati, neppure se hai a disposizione solo 2 giorni di vacanze romane.

Roma nel weekend: da dove iniziare

E’ inutile negarlo: anche se non si vuole essere banali ci sono alcuni monumenti che non possono non essere visitati. E’ doveroso quindi citare il Pantheon, da mettere prima ancora del Colosseo (che ovviamente è a sua volta nella lista). Il Pantheon è la storia, ben 2.000 anni di un passato ricco di bellezza e prestigio. E’ uno dei simboli della Roma Antica, sorge nel centro storico ed è da sempre considerato come tempio per le divinità passate, presenti e future. La sua storia è nata nel 27 a.C., per mano di Marco Vipsanio Agrippa, genero di Augusto.

Passiamo poi al Colosseo, simbolo della città di Roma e bellezza di prestigio mondiale. E’ il più importante anfiteatro romano, che ospitava spettacoli di gladiatori, spettacoli di caccia e drammi mitologici. Ai giorni nostri è in assoluto una delle attrazioni turistiche più apprezzate d’Italia, tanto da aver ottenuto oltre 7,5milioni di visitatori solo nel 2018.

Terzo passaggio d’obbligo tra passato e presente è la visita alla Città del Vaticano. Non parliamo solo di religione, perché qui si va davvero oltre ogni credenza. La Basilica di San Pietro, i Musei Vaticani sono un bellissimo gioiello che Roma offre ai suoi visitatori. E come tali, richiedono ore e ore di attesa prima di poter davvero ammirare cotanta bellezza.

Roma, bellezza da film

Sì, Roma è il perfetto palcoscenico dove tutto sembra diventare magia, e ogni persona può sentirsi in un film. Proviamo a pensare alla Fontana di Trevi, che non è solo l’esempio di bellezza barocca, ma è anche storia del cinema. Le sue forme sono leggendarie, tanto quanto lo è la sua fama. E’ diventata il simbolo del mondo del cinema proprio per la scena cult de La Dolce Vita di Federico Fellini. Come dimenticare Anita Ekberg che vi si immerge?

Simbolo di modernità è Villa Borghese, galleria d’arte e anche parco tra i più celebri di Roma. Qui si trova quella che è la migliore collezione d’arte privata della città e i giardini sono il giusto luogo dove rilassarsi.

E per restare in tema di film e cinematografia, come non citare Piazza di Spagna. Non è solo una scalinata, ma un affascinante “salita” verso una delle viste più emozionanti della città. E’ una di quelle zone che meritano di essere visitate sia di giorno che di notte, con quel piacevole magone nello stomaco. Basta visitarla una sola volta per innamorarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *