ristoranti a Roma

Migliori ristoranti a Roma: dove andare per evitare delusioni

Essere turisti non significa per forza cercare a tutti i costi qualcosa di turistico. La Capitale è ricca anche di questo, e sa presentare ristoranti a Roma non turistici, trattorie e locali che permettono di assaggiare il vero sapore di questa terra. Perché è vero che il centro storico è un covo di bellezza, sapori e profumi, ma molte persone vogliono spingersi oltre.

Insomma, dove bisogna andare per poter assaggiare il gusto romano? Vediamo quali sono i migliori ristoranti dove non si rischia di restare delusi! Di seguito è possibile consultare una lista di locali dove consumare un pasto di qualità senza spendere troppo.

Mangiare bene e tipico: i migliori ristoranti a Roma

Non cercare qui i soliti luoghi scontati dove ogni turista viene mandato per scoprire la facciata più superficiale di Roma. Entriamo nel suo cuore, tocchiamo la scorza di questa città che è un vero parco giochi di gusti, storia e sapori. E allora rilassati e prendi nota dei ristoranti non turistici più apprezzati di Roma.

Armando al Pantheon

Una culla storica per questa che è una delle più famose trattorie romane. Alcuni la considerano una vera istituzione gastronomica, con qualità altissima. Chi cerca il meglio dei servizi “non turistici” è nel posto giusto: si spazia da amatriciana alla gricia, passando per carbonara, trippa alla romana. polpettine di farro e baccalà alla pizzaiola. Non manca il tocco di modernità, con la proposta vegetariana per non lasciare fuori dalla porta nessuno!

Trattoria Cavalier Gino

Vicinissima a Montecitorio, frequentata davvero da chiunque, politici compresi. Questa trattoria è il buon gusto presentato senza concentrarsi troppo su effetti speciali o design. E’ possibile godersi un buon pranzo con piatti tradizionali della cucina romana. Non mancano quindi cacio e pepe, penne all’arrabbiata, carbonara e amatriciana (a prezzi stracciati) e la tradizione del giovedì gnocchi!

Chi ama spingersi oltre e colmare quel languorino che resta è possibile provare il coniglio alla cacciatora, gli involtini al sugo o il pollo con peperoni. E se non si ha paura di nulla, c’è sempre la trippa alla romana.

Ciao Checca

Se si cerca un pasto veloce ma gustoso, nel cuore di Roma sorge Ciao Checca. La filosofia gastronomica di questo locale non è scontata. Dimentichiamo i cliché della cucina romana, ma abbracciamo comodità e velocità. La Checca è un piatto tipico, rappresentato da una pasta fredda di ditaloni rigati con pomodorini, basilico e mozzarella. Viene servita in un bicchiere usa e getta che può essere personalizzato. Ma chiaramente non è la sola proposta che si trova nel locale: è ricco di primi, di zuppe, di cicoria e del gustoso hamburger di carne danese con una fetta di Emmenthal.

Retrobottega

Tutto fatto in casa, tutto! Dall’idea di due chef di tutto rispetto, Alessandro Miocchi e Giuseppe Lo Iudice, è nata questa perla nei pressi di Piazza Navona. I profumi della cucina e la bellezza di ogni preparazione sono lì, sotto gli occhi di tutti, nel cuore della sala. Si presenta la tradizione, ma anche la modernità del buon cibo e non solo della romanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *