zanzare roma

Oltre settanta le specie di zanzare in Italia

Nel 2016 la Città Eterna, così come poi riscontrato dal numero di interventi di Disinfestazione zanzare a Roma, risultò essere, insieme all’intera provincia, una delle zone in Italia più colpite dall’invasione delle zanzare.

Nella nostra Penisola le specie di zanzare esistenti sono oltre 70, ciascuna delle quali con abitudini e caratteristiche diverse. Conoscere la specie che infesta i, luoghi nei quali viviamo ci aiuterà a trovare la soluzione e il metodo più efficiente per allontanare definitivamente la spiacevole e fastidiosa presenza di questi insetti.

Le specie generalmente presenti n maniera massiccia in Italia sono quattro: la zanzara comne (culex pipiens), la zanzara anofele (anopheles claviger), la zanzara di risaia (ochelerotatus caspius) e la zanzara tigre.

Ad accomunare le specie di zanzare sopra elencate è senza dubbio l’ambiente nel quale queste si riproducono: questi insetti trovano nell’acqua stagnate l’ambiente ideale per deporre le uova. Nei nostri giardini, terrazzi o balconi dunque è necessario evitare che le acque piovane possano ristagnare in vasi e sottovasi.

Cintronella, geranio, basilico e lavanda possono aiutare a proteggerci dalle zanzare

Se combattere lo sciame di zanzare composto da esemplari adulti è piuttosto difficile e per contrastare la presenza di questi insetti diviene necessario rivolgersi a ditte specializzate nel settore disinfestazione, è possibili rimuovere uova e larve con prodotti anti-larvali specifici. La prevenzione resta tuttavia l’arma migliore per evitare un’infestazione.

A confermare ciò anche l’ordinanza emessa dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, volta a contrastare i possibili focolai di infestazione da zanzare. L’ordinanza, firmata alla fine del mese di aprile, si configura come una vera e propria guida per il cittadino e per tutti i soggetti pubblici e privati. Previste multe fino a 500 euro per tutti coloro che non rispetteranno l’ordinanza.

Intensificare i controlli permetterà e localizzare i focolai di proliferazione delle zanzare consentirà alle autorità competenti di monitorare la situazione e scongiurare il rischio di infestazione.

Fonte: fonte: disinfestazioni.roma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *